Comunità Monastica Suore Oblate Benedettine di Santa Scolastica

Ora et labora

Noi, Suore Oblate Benedettine…

settembre 2nd, 2013

foto107Noi, Suore Oblate Benedettine di S.Scolastica, cerchiamo di essere “sentinelle che annunziano l’aurora”. Riconosciamo la Regola di S. Benedetto “come maestra che insegna ad affrettarsi verso la patria celeste sotto la guida del Vangelo”. La Congregazione è stata fondata dall’Abate Emmanuele Caronti o.s.b., e dalla Madri Benedetta Carparelli e Scolastica Passante, nel 1944 a S.Vito dei Normanni (Brindisi). La nostra vita è ritmata dal servizio di lode rivolto a Dio nella preghiera, soprattutto liturgica, e dalla Lectio divina, ma comprende in modo imprescindibile il lavoro, inteso come servizio a Dio e ai fratelli, nelle diverse forme assegnate dall’obbedienza. “Giovane virgulto sbocciato sull’annoso tronco dell’Ordine di S.Benedetto, la nostra Congregazione non ha altra pretesa che vivere in pieno il motto benedettino <ora et labora>, connubio cioè tra la vita attiva e la vita contemplativa, per aderire alle esigenze dei tempi..”

La nostra Congregazione il Signore l’ha sempre voluta, l’ha sempre amata come una sintesi del vivere suo terreno. La nostra Congregazione Lui l’ha vista, Lui la vuole, la vorrebbe come la sua piccola Betlemme, la sua piccola Nazaret, la sua piccola Betania, a volta a volta, a seconda delle circostanze, a seconda dei momenti particolari che noi vivia..” (M.Benedetta) . Attualmente viviamo in sette Case , situate in Puglia, Campania e Brasile :

- nella Casa Madre, a S. Vito dei Normanni (Br) , gestiamo una Scuola Materna e un Pensionato per anziane.

Di particolare rilievo è l’apporto dato dalla Biblioteca S. Benedetto, aperta al pubblico e molto frequentata, specie da giovani studenti. Vi si svolgono incontri culturali ed ecumenici.

- La Casa Generalizia “Villa Specchia” ad Ostuni (Br), è anche Casa di Noviziato. Vi si accolgono gruppi per giornate di riflessione e preghiera, incontri culturali e/o religiosi. Per varie categorie di persone. E’ attivo il centro diurno “Oltre i limiti”, per giovani disabili.

- A Squinzano (Le) gestiamo un Istituto educativo per ragazzi con difficoltà familiari e un pensionato per anziane,

- A Rutigliano (Ba) un pensionato per anziane,

- A Petina (Sa) un Centro sociale per la “terza età”,

- A Itaquaquecetuba (Brasile), abbiamo avviato un’attività di accoglienza e promozione umana e religiosa delle fasce più bisognose della popolazione.

In tutte le nostre Comunità ci sforziamo di tenere viva l’attenzione alla Chiesa locale e la collaborazione con le sue attività, nel rispetto del nostro particolare carisma, e l’accoglienza di coloro che cercano -con noi e come noi- il volto di Dio. Siamo profondamente convinte che essere ‘missionarie’ ed ‘evangelizzare’ consiste – per noi – soprattutto nel porre semplicemente con la nostra vita “diversa”, un interrogativo ai fratelli che ci incontrano. Perché soltanto sforzandoci di mettere in comune i nostri beni, di abitare in fraternità vivendo una vita semplice e aperta all’ospitalità, potremo suscitare interrogativi sul senso del vivere e del morire a coloro che non credono e non sperano più in un mondo migliore.